LA CONVERSIONE

    Olivier Clement

La CONVERSIONE NON È SOLO un SENTIMENTO MORALE di COLPA,
MA la CONSAPEVOLEZZA del NOSTRO desiderio INSAZIABILE,
di quel DESIDERIO che è in NOI
COME un VUOTO che diviene RICHIAMO, COME L'INCAVO
di una PIENEZZA SCONOSCIUTA.

...... PROTESI
ALLA GIOIA  PASQUALE,
SULLE ORME DI CRISTO SIGNORE.

GLI AUGURI

Bruno Ferrero
 
Il piccolo CARLO era un bambino timido e tranquillo. Un GIORNO arrivò a casa e DISSE a sua MADRE che avrebbe voluto PREPARARE una cartolina di SAN VALENTINO per TUTTI i SUOI COMPAGNI
 di classe.
La madre ISTINTIVAMENTE esclamò: 

PER SERVIRE

    Giovanni Moioli

Che IO SIA COME TE,
PERCHÉ, se sono come te,
non posso fare che della mia vita un DONO.
Che il DONO della mia vita sia
il TUO.
Che il mio SERVIZIO sia il TUO.
Che il mio essere SERVO degli altri
sia il TUO essere servo degli altri,
COME il Figlio dell'Uomo
che NON È VENUTO per ESSERE SERVITO,
MA PER SERVIRE.

MAI DIMENTICHERÒ

(Elie Wiesel, La notte)

MAI DIMENTICHERÒ quella notte, la prima notte nel campo,
che ha fatto della mia vita una lunga notte e per sette volte sprangata.
MAI DIMENTICHERÒ quel fumo.
MAI DIMENTICHERÒ i piccoli volti dei bambini di cui avevo visto i corpi
trasformarsi in volute di fumo sotto un cielo muto.
MAI DIMENTICHERÒ quelle fiamme che bruciarono per sempre la mia fede.
MAI DIMENTICHERÒ quel silenzio notturno che mi ha tolto per l'eternità il desiderio di vivere.
MAI DIMENTICHERÒ quegli istanti che assassinarono il mio Dio e la mia anima,
e i miei sogni, che presero il volto del deserto.
MAI DIMENTICHERÒ tutto ciò, anche se fossi condannato a vivere quanto Dio stesso.
       MAI.

Elie Wiesel FU RINCHIUSO ad Auschwitz ALL'ETÀ di 15 anni.

LA VITA COMUNE

    Dietrich Bonhoeffer
 
INFINITE VOLTE tutta una comunità cristiana si è SPEZZATA, PERCHÉ viveva di un ideale...
 
DOBBIAMO essere profondamente delusi degli altri, dei cristiani in generale, se va bene, anche di noi stessi, quant'è vero che DIO VUOLE CONDURCI a RICONOSCERE la realtà di una VERA COMUNIONE  CRISTIANA... 
Il SIGNORE NON È Signore di emozioni, MA della verità. 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione informativa.